Hotel Santangelo

Una vacanza al mare dormendo in montagna...  0884.562237 (Hotel) - 0884.565126

Errore
  • JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /home/hotelsanta/domains/hotelsantangelo.com/public_html/Santangelo/images/stories/Gargano
Notice
  • There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/stories/Gargano

Gargano da Scoprire

L'ubicazione dell'Hotel Santangelo sulla strada per Pulsano offre scorci panoramici unici sulla campagna garganica. 
Ovunque, intorno, sono visibili le orme antiche della Transumanza e dell'Eremitaggio rupestre. Il territorio che circonda gli hotels si trova nel cuore del Parco Nazionale del Gargano e le vedute delle valli coi terrazzamenti che scendono a mare offrono uno spettacolo senza uguali. E' luogo ideale per visitare tutto il Promontorio del Gargano.

L'hotel dista da San Giovanni Rotondo, (facilmente raggiungibile in auto o in pullman) solo 20 Km.
La Foresta Umbra è a 25 Km. Vi sono oasi di verde integrale e aree attrezzate per pic-nic.
Il Mare è a 8 Km. e in pochi minuti si passa dalla montagna alle assolate spiagge lungo i lidi di Macchia o di Mattinata. Manfredonia è a 12 Km. 
Da qui ogni giorno l'aliscafo fa la spola per le escursioni alle Isole Tremiti.
La costa del Promontorio e il parco marino delle tre isole Diomedeestupiranno chiunque per le loro irresistibili bellezze.

Tipologie di soggiorno

Soggiorni settimanali per Turismo Naturalistico 

Per chi ama la campagna e i suoi profumi, il comprensorio che circonda i due hotels è il luogo più adatto per trekking, passeggiate a piedi e in mountain bike.
Numerosi sono gli itinerari per escursioni tra le faggete e le cerrete secolari della Foresta Umbra a soli 25 km dagli hotels.
Qui oltre ai fenomeni del carsismo con grotte, grave e doline, si possono osservare daini al pascolo, caprioli, cinghiali, volpi, tassi, falchi, poiane, nibbi e una miriade di uccelli migratori nei periodi della traversata. Nei mesi primaverili di notevolissimo interesse naturalistico è la fioritura degli Iris blu, delle Orchidee Purpuree di Hudson, della Orchis Pauciflora e della Ophris Garganica di Nelson. 
I prati intorno ai due hotels diventano mete di veri pellegrinaggi naturalistici. Esistono nelle vicinanze appostamenti per "bird watching" e siti di lancio per deltaplano e parapendio.

Settimane per turismo religioso

Santuario di San Michele Arcangelo retto dai Padri Micaeliti è a Monte S. Angelo a 1000 m. dall'Hotel. 
Si possono prenotare visite guidate alla Celeste Basilica e alla Cripta Bizantina/Longobarda. 
Festività Solenni : 8 Maggio - 29 settembre.

Santuario di San Padre Pio da Pietralcina retto dai Padri Cappuccini a S. G. Rotondo è a 15 Km. dall'Hotel. 
Si possono prenotare visite guidate ai luoghi sacri del Santo. 
Festività Solenni: 16 Giugno 
Giorni sconsigliati: 24-28 Aprile; 15-16 Giugno

Soggiorni per turismo balneare/montano

A pochi chilometri (circa 10) dagli Hotels RH - HS, lungo la costa profumata dai pini d'Aleppo, si snodano l'uno dopo l'altro i lidi di Macchia e di Mattinata con spiagge ampie e super attrezzate alternate a solitarie calette tutte da scoprire.
Ci si arriva in auto in 15 m. Ma dopo la divertente mattinata al mare si ritorna tutti alla frescura della montagna lontani dall'afa. 
Qui, alla fine di allegre serate sul bordo - piscina o in pizzeria, vi aspettano le fresche camere degli hotels per un sonno ristoratore.

Soggiorni per turismo storico/culturale I luoghi della storia e dell'arte

Il Santuario Palatino

La Celeste Basilica di San Michele Arcangelo rappresenta per Monte S. Angelo 15 secoli di storia. E' il luogo primigenio del Culto Micaelico nel mondo. Qui l'Arcangelo apparve il 493 d.c. trasformando una grotta naturale in santuario della cristianità. La grotta, meta di pellegrinaggi ( fin dal VII ° secolo ) di imperatori, santi e devoti del mondo cristiano, diventa subito tappa di una Via Sacra che da Monte S. Michel ( Normandia ) passa per Roma e il Gargano prima di raggiungere la Terrasanta. I Longobardi lo elessero a santuario nazionale e i Crociati vi facevano sosta religiosa prima di partire per l'Oriente. Di notevole valore artistico sono le porte di bronzo dell'ingresso inferiore della Basilica, il campanile ottagonale, la scalinata e la navata angioina della grotta. La statua del santo, in alabastro, è opera del Sansovino. Nella cripta bizantina/longobarda sottostante la Basilica si possono ammirare reperti storici lapidei ( sculture dell'Acceptus ) e le iscrizioni in alfabeto runico ( sec VIII ° ) uniche in Italia Meridionale.

Sei qui: Home Il Gargano